Sara Boero

villa scassi

L’importanza di chiamarsi Cucciolo

L’estate precedente ai miei sei anni nei giardinetti di Villa Scassi montano una capannina di assi tonde orizzontali alta circa due metri. I bambini ci si arrampicano sopra e si mettono a cavalcioni della cima, giocando poi a passare dall’altra parte e lasciarsi scivolare giù. Le mamme smadonnano preoccupate, pregandoli di non fare i matti, […]

Torna su