Pandemia

La fabbrica dei troll: guerra e propaganda

Questo fine settimana su YouTube vi propongo un saggio molto interessante: Questa non è propaganda di Peter Pomerantsev. Si parla delle strategie di disinformazione messe in atto dalla Russia (e non solo) all’alba dei conflitto in Ucraina (e non solo). Conoscevate la storia della così detta “fabbrica dei troll”? Il caso ebbe grande risonanza mediatica internazionale in occasione della campagna elettorale di Trump.

Un argomento vicino e complementare a quelli che ho affrontato nella nuova puntata di Vox Media, che potete ascoltare qui sotto. Come sempre, su Vox Media si parla anche di pandemia, e della confusione comunicativa che continua a generare.

L’elefante nella stanza

È appena uscita su tutte le piattaforme la nuova puntata di Vox Media, “L’elefante nella stanza”: avete anche voi in salotto un nuovo amico dalle orecchie grandi?

In questa puntata, la rassegna stampa smagnetizzata su:

– Razzismo interiorizzato: profughi di serie A e di serie B.
– L’Occidente confuso davanti alla guerra.
– Tiziano Ferro o la crisi climatica?
– L’associazione Filò.

Rosa fa brutto

Festeggio la nascita del mio podcast, Vox Media, riprendendo ad aggiornare il sito con i contenuti web che propongo su YouTube e sulle altre piattaforme.

Vox Media è un podcast settimanale sulle scelte di comunicazione dei media. In questa puntata la nostra rassegna stampa smagnetizzata verte su:

– Maternità e lavoro, murales, presidenti, quote rosa: il caso di Robico.
Pandemia e comunicazione degna di una relazione tossica.
– L’umiltà di Nino D’Angelo.
– L’università di Berlusconi.

Buon ascolto. Cercate di non polarizzarvi da qui alla prossima settimana…


 

Torna su