Sara Boero

Facciamo che hai detto una cazzata e siamo a posto così.

Vi linko una sconcertante intervista a monsignor Arduino Bertoldo, vescovo emerito di Foligno, rilasciata al blog di informazione cattolica Pontifex:

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/6212-donne-violentate-indurre-in-tentazione-e-peccato-molte-non-lo-ricordano-lateo-vive-una-esistenza-disperata-e-senza-futuro-pregare-per-loro

Se già dal titolo sentite che la colazione non avrebbe lunga vita nel vostro stomaco a leggerlo tutto, in un impeto di generosità riporto anche il passo saliente di questo simpatico intervento. L’argomento in oggetto è la violenza sessuale sulle donne, e l’eventualità di considerare o meno una loro corresponsabilità. Che è già un po’ un argomento del cazzo, mi dirai. Cioè già il fatto che uno NE PARLI, a prescindere. Boh. “Bene ragazzi, oggi parliamo, che ne so, di violenza domestica. Lei non lava i piatti e lui le spacca la faccia. E’ solo colpa di lui o anche un po’ di lei che in fondo in fondo i piatti poteva pure lavarli?”.

Comunque, l’opinione dell’emerito è la seguente:

Se una donna cammina in modo particolarmente sensuale o provocatorio, qualche responsabilità nell’evento la ha e voglio dire che dal punto di vista teologico anche tentare é peccato. Dunque anche una donna che camminando o vestendosi in modo procace suscita reazioni eccessive o violente, pecca in tentazione”.

Ce le andiamo sempre a cercare, eh ragazze?

Non me la sento di fare qualsiasi genere di commento serio o presunto tale in proposito. La butto solo lì come networking: se qualcuno conosce un qualsiasi sig. Mandingo di Foligno o dintorni disposto a spiegare il nostro punto di vista a monsignor Bertoldo, sono pronta ad iniziare una colletta.

Non è questione di cattolico o non cattolico, massimo rispetto per tutti.

Ma uno se è stronzo è stronzo sempre. Anche quando lo fanno vescovo.

Facciamo che hai detto una cazzata e siamo a posto così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su