Ormai lo sapete: ogni volta che esce un nuovo social io lo testo per voi. Nei giorni scorsi ho esplorato un po’ il neonato TSU (vi lascio direttamente il link con l’invito, se volete provarlo, perché si può entrare solo “su invito”: tra poco ne parliamo meglio).

Ho fatto anche un video sull’argomento, che vi condivido in embed qui sotto. TSU, come già Ello prima di lui, vorrebbe fare concorrenza a Facebook proprio su quello che è il tasto dolente del social più usato al mondo: gli annunci pubblicitari. Facebook “passa” le informazioni su quello che ci piace alle aziende per proporci annunci mirati nei box pubblicitari. Una cosa che dà abbastanza fastidio.

Ello “risolveva” questo problema tagliando la testa al toro: niente più annunci. Il social deve vivere di donazioni. TSU prova una strada diversa: dividere le entrate degli annunci pubblicitari con gli utenti. Quindi, sì, continueremo a visualizzare gli annunci, ma la logica è dare per questo incomodo un piccolo ritorno economico al creatore di post e contenuti.

Per vedere le schermate del social, il suo aspetto, e qualche dettaglio in più sul funzionamento vi rimando al video qui sopra. In linea di massima “il guadagno” degli utenti arriva da due “fonti”: quanto sono stati visti, condivisi e apprezzati dagli amici i suoi post, e quanto sono stati visti, condivisi e apprezzati i post delle persone che ha invitato l’utente stesso sul social.

Una cosa importante che mi sento di dirvi: si parla di centesimi, non di veri e propri guadagni. Non iscrivetevi a TSU con lo scopo di impegnarvi a farne un business o cose del genere, iscrivetevi se siete curiosi di provare un nuovo social o se dalle schermate lo trovate gradevole e carino e vi fa piacere sperimentare qualcosa di nuovo. Io lo trovo ben fatto e divertente, ha anche un editor di foto interno piacevole da utilizzare.

Come spiegavo all’inizio del post, non è possibile registrarsi senza un link di invito, quindi vi lascio nuovamente il mio. Se vi iscrivete o se siete già su TSU, venitemi a cercare 🙂

TSU, il social che fa guadagnare?
Tag:                 

2 pensieri su “TSU, il social che fa guadagnare?

  • 20 aprile 2015 alle 09:13
    Permalink

    Ciao! io mi sono registrata su Tsu ho scaricato l’app e confermato la mail ma non ho messo nessun invito. ..però ho già postato e condiviso in pò di cose…spero di non aver sbagliato qualcosa eheh comunque ti aggiungo volentieri

    Rispondi
  • 16 giugno 2015 alle 16:40
    Permalink

    Mah io ormai ce l’ho da mesi ed è un carnaio. tutti a pubblicare foto e contenuti non loro solo per un mi piace e condivisione. Tutti che pensano “big money? arrivooooooooooo”. Spero vivamente che TSU faccia una bella pulizia e che possa diventare più serio…
    Il fatto che la gente ancora crede di fare i soldi facili è una tristezza.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *