Cose da fare a dicembre

Va da se, la primissima cosa che dovrete fare a dicembre, sempre che non l’abbiate già fatta a novembre, è scaricare Tamarindo Sugarfree. Mi chiedo per quale assurdo motivo non dovreste farlo a novembre, comunque. Le giornate si accorciano. Il tempo fa schifo. Inizia già a venirvi l’ansia del pranzo di Natale con la prozia Gilda. È ovviamente il momento ideale dell’anno per leggere qualcosa di divertente.

Se in più il ricordo del vostro ex/della vostra ex magari continua a tormentarvi un angolino del cervello e volete liberarvi definitivamente di quei fastidiosi rimpianti mi assumo la responsabilità di promettere che Tamarindo vi rimetterà a posto. Ecco il booktrailer. Non va già meglio?

Veniamo alle ALTRE cose che dovreste fare a dicembre.

-16 dicembre, Centro Civico, Genova Sampierdarena: presenterò il mio romanzo La teoria del caos (Salani). Stavolta niente musica, un appuntamento pomeridiano per raccontarvi qualcosa di più del mio primo romanzo per adulti, uscito nel 2011.

LocandinaOstaia

– 6 dicembre, Ostaia da U Neo, Sestri Ponente, Genova: presenterò il mio libro C’era una volta De André (Chinaski Edizioni) accompagnata da degli ospiti d’eccezione. Beppe Malizia e i Ritagli Acustici  caleranno appositamente da Acqui per regalarci interpretazioni di alcuni brani di De André e le canzoni del loro nuovo CD. Collaborare con loro mi rende sempre molto felice perché sono amici, belle persone, e ottimi musicisti – vi consiglio di andare ad ascoltare qualcosa, il loro genere è veramente particolare.

Vi lascio la locandina della serata all’Ostaia e spero di vedervi non dico tutti ma almeno in due-trecento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *