Stavolta non mi avrete

Viva viva la comunicazione, giusta o sbagliata che sia. A parte quando si arriva al patetico, ecco. Non è che patetico sia una parola che si può usare alla leggera. Assumiamo un esempio condivisibile del concetto di patetico nella nuova home page del sito del Partito Democratico:

L’addetta al sito web, Tiziana Ragni, si difende in un’intervista a Panorama online, spiegando che la sua è una scelta “ironica” e che ha contribuito ad innalzare le visite al sito. Te lo credo. È tutto il giorno che vi prendiamo per il culo su Facebook. Contenti voi. Tra l’altro, non per cattiveria, ma sembra fatto con paint 2.

Per quanto riguarda l’efficacia della comunicazione di una cagata del genere: bella idea. Io non vengo a votare alle primarie, per dirne una, un elettore in meno. Che ci crediate o meno sono sempre andata a votare alle primarie del PD. Lo ammetto con vergogna. Sempre andata. Pensando “vecchia sentimentale chessei, stavolta è l’ultima, giuralo, fallo per te stessa”.

A sto giro pensavo di andarci, “per l’ultima volta”, ecco. Dopo questa home page, sceglietevelo da soli il leader, non riesco a restare seria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *